Blog: http://cantieristupore.ilcannocchiale.it

Cercare spiegazioni

 A meno che non si tratti di istruzioni per l’uso di qualcosa, non cercare spiegazioni. Fuori dall’uso strumentale, si può solo interpretare.

Non cercare spiegazioni di fronte agli eventi sconquassanti che l’esistenza riserva per ciascuno di noi. Non ci sono spiegazioni. Al più, si possono elaborare buone interpretazioni, che valgono molto di più, perché danno tonica organicità a quello che è accaduto e, soprattutto, a quello che può ancora accadere. E se belle sono le interpretazioni, bello ne conseguirà in agire.

Non chiedere spiegazioni, soprattutto ai diretti interessati, di comportamenti che possono apparire ai nostri occhi come senza fondamento. Ciò che diranno non sarà né più né meno plausibile di quanto noi stessi non possiamo comprendere da soli. Ciò non esclude che ascoltare l’altrui interpretazione possa aiutare a rendere più spaziosa la nostra.

Max Maraviglia, Appunti per un metodo senza discorso

Pubblicato il 4/4/2008 alle 0.36 nella rubrica PRAGMATICA DELFILOSO-FARE.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web