Blog: http://cantieristupore.ilcannocchiale.it

L’anima buona di Bertold

Vogliamo riferirvi la storia

Di un viaggio compiuto

Da uno sfruttatore e da due sfruttati.

Osservatene bene il contegno.

Trovatelo strano, anche se consueto,

inspiegabile, pur se quotidiano,

indecifrabile, pure se è regola.

Anche il minimo atto, in apparenza semplice,

osservatelo con diffidenza! Investigate se

specialmente l’usuale sia necessario.

E – vi preghiamo – quello che succede ogni giorno

Non trovatelo naturale.

Di nulla sia detto: è naturale

In questo tempo di anarchia e di sangue,

di ordinato disordine, di meditato arbitrio,

di umanità disumanata,

così che nulla valga

come cosa immutabile.


B. Brecht, L’eccezione e la regola, 1930.



Ci sia di monitor (screensaver).

Pubblicato il 21/4/2008 alle 0.21 nella rubrica LE PAROLE DEGLI ALTRI.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web