Blog: http://cantieristupore.ilcannocchiale.it

L'amicizia secondo Carmatore

Posso dire con ragionevole consapevolezza di essere stato fin dagli esordi alla ricerca di amici. All'inizio era una ricerca selvaggia, priva di un progetto (e tuttora lo è), nel senso che cercavo le persone, senza sapere perché le cercassi. E così ho incontrato una galassia di storie che non sapevo come intrecciare. Forse è solo una questione di orecchio: all'inizio gli intrecci quotidiani sembrano solo casuali accozzaglie di rumori e suoni. Poi man mano che l'orecchio si affina, scorgi ciò che nasconde armonia da ciò che è casuale dissonanza e allora si comincia a dire questo si questo si questo no questo si questo no e questo non so se sia giusto, perché mi piacerebbe se si potesse sempre dire si. Il momento culminante di ogni esistenza dovrebbe essere una grande festa nella quale ritrovare tutte le persone che hai incrociato camminando, tutte, ma proprio tutte, anche quelle viste solo per pochi nanosecondi, guardarsi benevolmente (anche con chi ti ha fatto qualche danno) e dirsi “hai visto? Hai capito com'è che sono andate le cose? Meno male che ci siamo incontrati…”

Massimo Maraviglia e Nico Di Fiore, Il LA perfetto, 2006. 

Pubblicato il 26/4/2008 alle 23.34 nella rubrica IL LA PERFETTO.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web