Blog: http://cantieristupore.ilcannocchiale.it

Nota per l'amico Ribelle

Cose facili non ne conosco. Forse talvolta mi saranno anche capitate sotto gli occhi, ma nemmeno le ho riconosciute. Quello che voglio dirti è ciò che ti ho detto già molte volte (mi ripeto e mi ripeto): se le cose fossero facili tutti gli uomini sarebbero grandi e felici. Invece la differenza è tutta qui: tra chi dice "non è facile" e per questo rinuncia, e chi dice "non è facile, ma io lo sono ancor meno".

Col mio amico Antonino, da ragazzi, ci scambiavamo spesso questo microdialogo:

A: Ma secondo te, la vita, da noi, cosa vuol sapere?
M: Nulla.
A: E noi dalla vita?
M: Ancor meno...

e subito dopo ci rimettevamo ad armeggiare intorno ai nostri sogni, a progettare ali adeguate a un volo elegante, leggero e sicuro (per quanto lo possa essere un volo). Qualche volta si precipita, ma anche questo fa parte del gioco.

Procedi, amico mio. Cura le tue forze, che in qualche modo sono anche le mie.  

Pubblicato il 26/10/2008 alle 21.56 nella rubrica NOTE PER GLI AMICI.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web