Blog: http://cantieristupore.ilcannocchiale.it

Nel presente

Di norma non faccio auguri né a Natale né ad ogni altra festa comandata. Solo perché gli auguri li faccio ogni giorno (anche quando non li esplicito) alle persone con cui in ogni momento, e a titolo diverso, entro in contatto nel tempo attraversato. Puro egoismo: non posso immaginare di stare bene senza che gli altri lo stiano altrettanto.

I loro cuori non s’induriranno perché impareranno a vedere con le orecchie e ad ascoltare con gli occhi. (apocrifo)

Questo il mio augurio,
non per il futuro ma per il tempo presente. E questo è quanto. 

Pubblicato il 25/12/2008 alle 10.10 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web